Come (provare a) vincere in “tutti contro tutti”

In vista del “Video Game Show” a Milano previsto per il 7/8/9 Marzo 2015, ho iniziato ad allenarmi su nintendo3ds in maniera poco ortodossa per uno smasher competitivo:

Tutti contro tutti, oggetti on, random stage.

Piccola parentesi che apro da competitive player: non sono affatto entusiasta per la scelta del “regolamento”. Metto le virgolette non tanto per le regole, quanto per le scarse informazioni fornite a pochi giorni di distanza dal torneo. Sul sito dell’evento infatti viene semplicemente indicato che verrà svolto su 3ds in modalità “tutti contro tutti” eccezion fatta per le finali (wiiu). Non vengono menzionati scenari, strumenti e personaggi (non mi sorprenderei a scoprire il divieto degli sbloccabili in loco).

Mi riservo ora il diritto di citare il caro e vecchio detto “non si può avere sempre la botte piena e la moglie ubriaca”; di conseguenza mi adatterò alle decisioni prese dallo staff e farò del mio meglio nonostante tutto.

Si tratterà forse di un’occasione per giocare a smash in maniera un poco più rilassata.

Ma perchè mettersi a parlare di un torneo FFA (free for all)? Ovviamente perchè il mio spirito (puro del combattente) non può fare a meno che notare certi dettagli ed “exploit” da sfruttare/inserire anche nella lotta più random.

Questo vuole essere un articolo da condividere nello specifico con chi ci segue o fa parte della community, per portarli ad avere le conoscenze necessarie qualora si trovassero di fronte ad una situazione simile con le tipiche regole “anarchiche” degli scontri FFA!

– Premessa

Data la natura caotica della modalità, è alquanto difficile poter dare delle risposte certe ai quesiti che si pongono, di conseguenza tengo a sottolineare che le opinioni riportate nell’articolo sono personali e non riflettono necessariamente una verità assoluta dei fatti. Potete però confidare nella mia esperienza competitiva e party.

– Il pro player

Mettiamo subito in chiaro una cosa: un giocatore competitivo troverà comunque dei vantaggi anche in scontri FFA. La sua esperienza lo porta ad avere una certa affinità anche negli scontri con gli strumenti o regole meno convenzionali. Ovviamente non vincerà sempre, ma se si tratta di un buon giocatore, questo sarà dovuto semplicemente al fattore random.

– Personaggio

*Descriverò il tutto assumendo che il FFA venga disputato a tempo, nel caso venga adottato un regolamento con scontri a vite, è preferibile utilizzare personaggi che si conoscono. Questo per coprire l’eventualità che si rimanga soli contro un avversario verso la fine del match.

Bene, la prima cosa da considerare (e forse la più importante) è appunto: quale personaggio scegliere. A differenza dei normali scontri “for glory” la validità di un personaggio in modalità FFA ribalta completamente le nostre nozioni. Molto probabilmente lo scontro sarà disputato a tempo e non a vite. Questo richiede quindi characters possibilmente pesanti, con enorme kill power ed “ignoranti”. Un esempio di come la situazione venga ribaltata in FFA si potrebbe vedere con Sheik: top tier in 1v1, presenta qualche difficoltà in FFA. Questo è dovuto al kill power praticamente inesistente. Qui si parla di raccogliere il maggior numero di punti nel minor tempo possibile, e, a meno che non sia presente Ramin tra i partecipanti, la vedo proprio dura per una Sheik in situazioni simili. Personaggi particolari invece, quali l’Abitante, Lucario, o altri ancora, possono affidarsi ai peculiari tratti delle loro speciali (ai tratti del personaggio nel caso di Lucario), oppure al loro recupero mostruosamente eccellente per strappare la vittoria sotto gli occhi di tutti gli sfidanti.

Non dobbiamo dimenticare assolutamente che nell’evenienza di un FFA con Items On potrebbe apparire la famigerata SmashBall. Questo ci porta quindi a considerare un ulteriore aspetto: l’attacco finale. Evitate come la peste personaggi con pessime finali in quanto potrebbero davvero fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Personalmente eviterei di selezionare i così detti “personaggi ciccioni” (D3, Bowser ecc) Molti li ritengono perfetti per le mischie ma si rendono facili bersagli date le dimensioni. Prendere schiaffi dagli avversari, anche solo perchè viene alzato un dito per sbaglio, non è certamente il massimo.

Inizialmente abbiamo citato personaggi “ignoranti” ma cosa intendevo? Con questo termine intendo indicare tutti quei characters che si prestano particolarmente bene alla rissa pura. Cioè quelli che anche con uno spudoratissimo “corsa up-smash” possono rubare o portarsi a casa tranquillamente uno o più punti. Esempi? Fox, Lucario ad alte%, ecc. Resta a voi decidere quale crediate faccia più al caso vostro.

Trovo Ganondorf particolarmente efficiente in queste situazioni, inserire dei Dair o warlock punch, mentre gli altri 3 player cercano di azzuffarsi, scatena spesso il panico generale con risultati decisamente “stellari” ed esilaranti. Purtroppo però, il suo splendore non è gratuito in quanto presenta un recupero decisamente risibile. Questa considerazione ci porta infatti al prossimo punto.

-Gli scenari

In FFA ci troviamo di fronte a 2 probabili soluzioni: Omegna only, o completamente random all stages on. In Omega only non mi preoccuperei tanto, nel caso di scenari completamente casuali invece cercherei di tenere in alta considerazione anche l’aspetto recupero dei personaggi.

-Items On

Gli items sono tanti e con effetti diversi, catalogare gli effetti e le infinite possibilità presenti, sarebbe da folli. Posso dirvi però questo: a meno che non si tratti di oggetti particolarmente utili, tenderei ad utilizzarli in maniera alternativa. Lanciare uno strumento può spesso tornare più utile che utilizzarlo. Questo perchè ci permette di compiere combo, preparare dei set up per delle kill garantite o semplicemente evitare il ritorno in campo di un’avversario. Cercate quindi di sfruttare al massimo il potenziale degli items, utilizzandoli con un po di fantasia.

-Tecniche fondamentali

Inutile negarlo, anche nel FFA esistono tecniche che ci permettono di portarci ad un gradino superiore rispetto agli avversari, tecniche quali:

-DI (ci permette di restare in campo più a lungo)

-Tech, (evita morte inutili al bordo e ci salva ad altissime percentuali se si rimbalza contro una parete.

-Item Toss (rende possibile una maggiore mobilità del personaggio mentre si lancia lo strumento)

-Jump Canceled Up Smash (conferisce quel pizzico di ignoranza in più ai nostri personaggi!)

-Conclusione

Con questo concludo le mie considerazioni, spero che l’articolo possa aiutarvi a restare un passo avanti rispetto alla competizione anche in modalità particolari e casuali come la mischia “tutti contro tutti”. Ricordatevi però che essendo appunto la modalità “party” per eccellenza, tutto può accadere e anche il più scarso dei player potrebbe essere baciato dalla fortuna. Cercate quindi di non prendervela troppo!

Un saluto a tutti, ci vediamo al torneo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...